Colmar

Thumbnail

COLMAR nasce dall’intuizione dei miei nonni paterni Mario e Irma, che nel 1923 decisero di cambiare i loro destini, passando da impieghi fissi all’affascinante mondo dell’impresa personale.

Fondarono quindi la Manifattura Mario Colombo, che avrà come oggetto la produzione di ghette e cappelli da uomo, che erano tanto alla moda in quei tempi ed erano la particolare specialità dell’industria di Monza.

Ecco quindi che più di 90 anni fa esordisce la “propiaggia” del Chigneu, il soprannome di mio nonno e che in dialetto monzese significa cuneo, da quel cuneo di legno che si usava per tagliare i coni di feltro meno compatti e che erano destinati alla confezione di ghette.

Il nome COLMAR nasce quando il nonno Mario, in compagnia di alcuni amici, discute del nome da dare al marchio e scrive alcune proposte su un pacchetto di sigarette. Viene scelto l’acronimo delle prime 3 lettere di cognome e nome.

Dal 1923 al 1936 la nostra azienda continuò a crescere fino ad impiegare centinaia di maestranze. Superammo bene anche la crisi del ’29 e la nostra clientela cresceva soprattutto sui mercati esteri, come Persia ed Egitto.

L’ambizione colonialista del regime fascista portò l’Italia alla guerra d’Etiopia, con le conseguenti sanzioni decretate dalla Società delle Nazioni, che in pratica inibirono l’export e soprattutto la possibilità di esigere i crediti acquisiti all’estero.

Mostrando 1–12 di 31 risultati

Mostrando 1–12 di 31 risultati